Quali sono gli orari e i giorni migliori per postare su Facebook?

Hai attivato la tua pagina Facebook business e hai iniziato a pubblicare post ma…Ti sei posto queste domande?

  • “A che ora devo postare le foto?”
  • “Pubblico tutti i giorni oppure a giorni alterni?”
  • “Devo pubblicare più volte al giorno o potrei infastidire i miei followers con troppi post?”
  • “Pensavo di pubblicare il Mercoledì alle 14 o forse è meglio alle 18?”

Se ti stai facendo tutte queste domande sull’orario di condivisione dei tuoi post, ti consiglio di leggere attentamente questo articolo: forse riuscirai a trovare la risposta a molti dei tuoi mille interrogativi e seguendo i miei piccoli accorgimenti il tuo engagement aumenterà in maniera esponenziale.

Testiera Social – Fonte Pixabay

 

Quando dovresti pubblicare per avere maggiore visibilità?

Quando si pubblica sui Social, la regola principale da seguire è quella di condividere un post quando il pubblico sta guardando la propria home e, detto in parole povere, quando non è impegnato a fare altro.

E come si fa a capire quando il proprio pubblico è maggiormente presente su Facebook? Semplicissimo, te lo spiego in 5 Step:

1- Vai nella tua pagina Facebook business e vai sulla voce “Insight”;

2- Clicca sul tab “POST” ed ottieni la statistica settimanale di connessione del tuo pubblico suddivisa per giorni e ore;

3- Clicca su ogni giorno e visualizza gli orari con maggior utenza;

4- Programma i tuoi post in base agli orari migliori;

5- Effettua più test per individuare gli orari più adatti al tuo pubblico.

 

Insight della pagina SocialDadaWeb

Insight della pagina SocialDadaWeb

Ovviamente anche Facebook sconsiglia di pubblicare nelle ore di punta, dove è più difficile che il tuo post verrà mostrato al tuo pubblico.

La fascia oraria più seguita sia durate la settimana che nel week-end, è quella che va dalle 13 alle 16. Andando nel dettaglio posso consigliarti i seguenti orari:

  • Mercoledì -> 15.00
  • Giovedì -> dalle 13.00 alle 16.00
  • Venerdì -> dalle 13.00 alle 16.00
  • Sabato -> dalle 12.00 alle 13.00
  • Domenica -> dalle 12.00 alle 13.00

Un altro buon orario di condivisione sono le 9.00 nei giorni feriali, mentre è sconsigliabile condividere post prima delle 8.00 e dopo le 20.00.

 

Studia attentamente i tuoi insight.

Oltre a seguire le fasce orarie di maggior affluenza, un altro metodo molto utile è quello di utilizzare gli insight della propria pagina per studiare il proprio pubblico cercando di capirne le caratteristiche demografiche e le abitudini.

Ad esempio andando sulla voce “PERSONE” si possono individuare:

  • FAN: età, sesso e provenienza delle persone a cui piace la tua pagina.
  • PERSONE CHE SEGUONO LA TUA PAGINA: età, sesso e provenienza delle persone che seguono la tua pagina.
  • PERSONE RAGGIUNTE: età, sesso,e provenienza delle persone che hai raggiunto con i tuoi post.

Invece nella voce “PERSONE IN ZONA” puoi apprendere informazioni specifiche sulle persone che si trovano vicino alla tua attività, come ad esempio:

  • fascia oraria più attiva;
  • giorno della settimana più attivo;
  • fascia d’età più attiva.

Facebook – Fonte Pixabay

Quindi se hai l’obiettivo di rivolgerti a persone che abitano nelle vicinanze della tua azienda, ti consiglio di focalizzarti sulla voce “PERSONE IN ZONA”, mentre se sei interessato a persone che abitano in tutta italia e all’estero puoi soffermarti soprattutto sulla voce “PERSONE”.

Utilizzando tutti i dati degli insight puoi creare dei contenuti specifici indirizzati a target che si collegano a Facebook in determinati orari oppure puoi effettuare dei test per valutare quali sono gli orari migliori per postare sulla tua pagina.

Facendo diversi test e studiando il tuo pubblico potrai ottenere dei dati per ottenere maggiori like e condivisioni dai post che condividerai.

Ti consiglio…

Riepilogando: fai attenzione a pubblicare i tuoi post su Facebook durante alcune fasce orarie più appetibili. Inoltre studia gli insight della tua pagina per affinare gli orari di pubblicazione e vedrai che il tuo engagement aumenterà in maniera esponenziale.

Se vuoi approfondire qualche punto, se hai dei consigli preziosi oppure hai bisogno di informazioni per la tua attività, scrivilo nei commenti e ne parleremo insieme.

Daria MorroneSocialDadaWeb

Facebook: come scrivere il post perfetto.

Dopo aver scritto una serie di articoli incentrati su Instagram, ho pensato di parlarti un pò di Facebook e di come scrivere il post perfetto:

Facebook è o non è il Social più famoso al mondo?

Parliamo dei post che condividi sulla tua pagina Facebook business. Certamente ogni volta che pubblichi un post su ti domandi se qualcuno lo leggerà, se piacerà e metteranno il like, se qualcuno lo condividerà sulla sua bacheca. Ti fai mille domande prima di pubblicarlo e fai bene!

Ho pensato di darti 8 consigli utili per scrivere un post efficace sulla pagina Facebook. Seguendo i miei semplici consigli, l’engagement della tua pagina Facebook migliorerà in poco tempo.

Facebook – Fonte Pixabay

 

1- Scrivi in italiano.

E’ buona cosa sul web scrivere correttamente evitando refusi e “orrori” grammaticali. Per questo motivo ti consiglio sempre di rileggere il post prima di pubblicarlo. Ma non leggerlo con gli occhi: leggilo a voce alta e vedrai che leggendo e ascoltando riuscirai ad individuare possibili errori che con una lettura veloce potrebbero sfuggirti!

Nel caso in cui potresti accorgerti di un errore dopo la pubblicazione del post, nessun problema: esiste la funzione modifica ed in pochi istanti potrai correggere il post e renderlo perfetto agli occhi del tuo pubblico.

2- Utilizza il tono di voce giusto.

Quando apri un profilo Facebook e inizi a condividere dei post devi sempre individuare il tuo pubblico (che lavoro fa, dove preferisce mangiare e cosa, come si veste…). In questo modo puoi individuare il tono di voce giusto con cui rivolgerti:

  • Vuoi dargli del tu o del voi?
  • Vuoi rivolgerti con un tono amichevole?
  • Vuoi essere una consigliera?

Prima di iniziare a condividere il tuo post perfetto, poniti questi quesiti ed individua il tuo “cliente ideale”!

3- Suscita un emozione.

Tutto quello che pubblichiamo su Facebook provoca sempre un’emozione nel lettore: ci sono post comici che fanno ridere, ci sono post sarcastici, ci sono post con frasi ad effetto, ci sono post che fanno venir voglia di comprare un oggetto del desiderio o di andare in un bellissimo ristorante ad assaggiare i deliziosi piatti dello Chef…

Quindi i post perfetti condivisi su Facebook devono suscitare un’emozione…concentrati sulle emozioni, quelle belle e positive. Il tuo pubblico lo apprezzerà con tanti like!

4- Inserisci la “call-to-action”.

Ogni post che condividi ha uno scopo ben preciso perciò devi essere chiaro con il tuo pubblico: devi fargli capire cosa vuoi che facciano dopo aver letto il tuo post. Devi inserire la “call-to-action”.

  • Vuoi che vedano il tuo sito? Allora inserisci il link alla fine del post.
  • Vuoi che ti contattino? Allora inserisci il tuo indirizzo e-mail invitando a contattarti.
  • Vuoi sapere se preferiscono un piatto di ravioli o un piatto di tagliatelle? Chiedilo direttamente.

Ricordati di inserire soltanto una call-to-action in ogni post per ottenere il massimo risultato.

5- Utilizza le immagini.

Per attrarre l’attenzione del pubblico, lo dico sempre: utilizza delle belle immagini. Un post con un’immagine che rappresenta al meglio il contenuto del tuo post perfetto sarà molto apprezzata dai tuoi fan. Le foto su Facebook generano molta più interazione rispetto a semplici testi o link.

Devi sempre ottimizzare le immagini: non c’è cosa peggiore di condividere un’immagine sgranata o sfocata!

Immagini - Fonte Pixabay

Immagini – Fonte Pixabay

6- Non vendere troppo.

Quando pubblichi più di un post a settimana, devi bilanciare la tipologia di post che vuoi condividere. Se vendi gioielli, non potrai pubblicare 3 post a settimana che promuovono la nuova collezione di bracciali con perle. La scelta ottimale, per non stancare il pubblico e rischiare di perdere follower, è quella di alternare le tipologie di post: potresti pubblicare un post che racconta della tua attività, un post con una bella foto di un nuovo bracciale e un post con una battuta scherzosa.

7- Scegli l’orario giusto per condividere il post.

Scegli con cura l’orario di pubblicazione del post e puoi farlo analizzando le interazioni dei tuoi follower. La fascia migliore per pubblicare  i tuoi post potrebbe esser dalle 9.00 alle 11.00 oppure la sera verso le 20.00.

Se non puoi pubblicare un post in un orario specifico puoi sempre programmarlo e ci penserà Facebook a pubblicarlo per te.

8- Sii positivo.

Infine…sii sempre positivo nei post che condividi, il tuo pubblico lo apprezzerà!

 

Ti consiglio…

Riepilogando: ricorda di scrivere in italiano, di suscitare un’emozione, di rivolgerti ad un cliente ideale, di inserire una sola call-to-action, di utilizzare una bella immagine, di alternare post simpatici a post promozionali, di pubblicare all’orario giusto e di essere sempre positivo. Seguendo i miei 8 consigli, in breve tempo, anche tu riuscirai a pubblicare il tuo post perfetto su Facebook!

Se vuoi approfondire qualche punto, se hai dei consigli preziosi oppure hai bisogno di informazioni per la tua attività, scrivilo nei commenti e ne parleremo insieme.

Daria MorroneSocialDadaWeb

Come scrivere la Biografia perfetta su Instagram

Scrivere la biografia su Instagram sembra essere un’attività semplicissima a cui dedicare non più di 3 minuti. Invece non è così. Lo sai che quando un utente entra sul tuo account Instagram la prima cosa che fa è leggere con attenzione la tua biografia?

 

8 consigli utili per scrivere la Biografia perfetta su Instagram.

Dovresti dedicare del tempo e seguire alcuni semplici accorgimenti per scrivere la perfetta biografia in 150 caratteri e creare così il biglietto da visita della tua pagina Instagram! In questo modo vedrai che aumenterà il numero di visitatori che cliccheranno il pulsante “follow” della tua pagina Instagram.

Per aiutarti a compilare la tua biografia Instagram, ti segnalo alcuni elementi da inserire in modo da creare un perfetto biglietto da visita di te o della tua attività.

Instagram, Fonte Pixabay

1- Descrivi quello che sai fare.

Per quanto riguarda la pagina Instagram personale, devi presentarti e spiegare cosa sai fare, i tuoi hobby, le tue passioni. Potresti essere appassionato di fotografia e quindi dovresti soffermarti a descrivere le fotografie che ami scattare: i gattini, il mare, la montagna…

Invece se hai un profilo Instagram business, devi raccontare brevemente chi sei o cosa vendi. Siccome hai a disposizione soltanto 150 caratteri, potresti inserire una semplice frase descrittiva e poi elencare ciò che fai.

2- Inserisci la tua e-mail.

Se hai un profilo Instagram business ti consiglio di inserire la tua e-mail o la e-mail aziendale per ricevere richieste, preventivi o collaborazioni (se sei una fashion blogger!).

3- Inserisci l’hashtag del tuo brand.

Se hai un profilo Instagram business avrai certamente un’attività e perciò il mio consiglio è di creare un hashtag personalizzato: ad esempio il mio hashtag è #socialdadaweb. L’ho inserito nella mia biografia ma lo utilizzo in ogni post che condivido. Se hai bisogno di maggiori informazioni sulla scelta degli hashtag leggi qui: QUALI HASHTAG SCEGLIERE SU INSTAGRAM.

4- Inserisci il link del tuo sito web.

Inserisci sempre il link al tuo sito web perchè è l’unico link cliccabile su Instagram che può portare traffico e quindi nuovi potenziali clienti al tuo sito web.

Piccolo trucchetto: quando pubblichi un post su Instagram ricorda sempre che il tuo link è in bio (io ad esempio faccio così -> ✔ Link in bio!)

5- Usa le emojis.

Per rendere più carina la tua bio, potresti inserire qualche emojis colorata ma senza esagerare.

Se hai l’account business ti consiglio 1 al massimo 2 emojis come ad esempio l’immagine della e-mail e delle freccette.

Se hai la pagina personale invece puoi inserire tutte le emojis che ti rappresentano: ad esempio se ti piace la fotografia puoi inserire l’immagine della macchinetta fotografica 📷.

6- Aggiungi gli spazi per rendere leggibile in testo.

Per rendere il testo più leggibile puoi aggiungere degli spazi ma è un’attività che non puoi fare direttamente sulla tua pagina Instagram. Ecco come puoi agire dal telefono o dal Pc:

  • Telefono: apri le Note del telefono e scrivi la tua bio aggiungendo gli spazi dove meglio credi. Copia il testo, apri Instagram, schiaccia su “modifica profilo” e incolla.
  • Pc: crea la tua biografia di Instagram direttamente sul computer utilizzando word o le note. Quindi apri Instagram da Google, seleziona “modifica profilo” e inserisci la bio.

7- Cambia il font della bio.

Finalmente è possibile cambiare il font della bio in modo da renderla più personale. Su Desktop puoi utilizzare questo sito -> https://lingojam.com/FontsForInstagram

Basta inserire il testo da modificare, copiare il contenuto ed incollarlo sulla Bio o nel contenuto dei post. Facile eh!

La schermata dove appare il font modificato

8- Inserisci sempre la call-to-action.

E’ importante non dimenticarsi di inserire la call-to-action cioè ciò che vuoi che facciano i visitatori nella tua pagina. Vuoi che mettano un like? Allora inserisci “Follow me”, vuoi che vedano il tuo sito, che leggano l’ultimo post del tuo blog. Basta inserirlo alla fine della bio. E’ certamente un buon metodo per fare engagement!

Ecco la Bio della mia pagina Instagram SocialDadaWeb!

 

Biografia della pagina Instagram di SocialDadaWeb

 

Se vuoi approfondire qualche punto, se hai dei consigli preziosi oppure hai bisogno di informazioni per la tua attività, scrivilo nei commenti e ne parleremo insieme.

Daria MorroneSocialDadaWeb

Quali hashtag scegliere su Instagram?

Hai aperto il tuo nuovo account Instagram Business e non sai da dove iniziare? A questo punto ti consiglio di focalizzarti sul tuo target di riferimento in modo da poter individuare gli hashtag da utilizzare quando inizierai a condividere le tue foto.

E come puoi trovare gli hashtag giusti?

Hashtag - Fonte Pixabay

Hashtag – Fonte Pixabay

 

Quali hashtag scegliere.

Per prima cosa devi individuare il tuo target di riferimento: hai un account che parla di fotografia? Allora la tua ricerca deve incentrarsi sui termini legati alla fotografia. Hai un account di arredamento? E allora devi focalizzarti su tutto ciò che riguarda il design.

Per iniziare a cercare gli hashtag più usati puoi utilizzare la funzione “Esplora” nell’app di Instagram: in questo modo avrai una visione iniziale degli hashtag più popolari da usare.

Per progetti più complessi esistono molti tool utilissimi, alcuni a pagamento ed altri free.

Tra i migliori tool posso consigliarti alcune risorse gratuite come  Hashtagify,  Ritetag e Social alert oppure un’ottima risorsa pagamento come Iconosquare.

Questi tool ti aiuteranno ad individuare i tuoi hashtag per Instagram.

Hashtag - Fonte Pixabay

Hashtag – Fonte Pixabay

 

Quali caratteristiche devono avere gli hashtag.

Quali caratteristiche devono avere gli hashtag per Instagram che andrai a scegliere? Ecco una lista da tenere sempre bene a mente:

  1. E’ possibile utilizzare fino a 60 hashtag: 30 nella didascalia della foto e 30 nel primo commento.
  2. Evita gli hashtag considerati spam.
  3. Utilizza sempre degli hashtag pertinenti all’immagine pubblicata.
  4. Non usare hashtag senza senso come: #love #lovemyjob #followme #follow4follow #like4like. Sono hashtag  davvero “brutti”!
  5. Non inventare hashtag aggiungendo parole casuali dopo il #.
  6. Opta sia per gli hashtag generici e sia per gli hashtag di nicchia.
  7. Non scegliere hashtag inutili.
  8. Aggiungi i branded hashtag quando è necessario (si tratta degli hashtag che citano una marca come ad esempio #Asus. Potresti sfruttarli usando #AsusPc o #AsusMonitor).

 

Instagram - Fonte Pixabay

Instagram – Fonte Pixabay

A questo punto non ti resta che iniziare a condividere le tue foto con gli hashtag giusti ricordando di seguire le semplici regole che ti ho segnalato. Inoltre se hai bisogno di aiuto per individuare il tuo target di riferimento e gli hashtag da usare per il tuo progretto on-line, non esitare a contattarmi!

 

Se vuoi approfondire qualche punto o hai dei consigli preziosi, scrivilo nei commenti e ne parleremo insieme.

Daria MorroneSocialDadaWeb

Come creare un account Instagram Business?

Creare un profilo aziendale su Instagram è fondamentale per chi fa Social Media Marketing, ma non solo: anche per chi ha un negozio e ha interesse a mostrare i propri prodotti in modo da aumentare l’affluenza dei clienti in negozio o per vendere on-line.

Condividere una foto della propria azienda o la foto dell’outfit del giorno è diventato un must! Inoltre anche Instagram ha integrato la possibilità di creare delle campagne sponsorizzate proprio come Facebook. In questo modo è possibile monitorare gli insight e valutare se si sta viaggiando sulla via giusta.

E tu hai già pensato ad aprire il tuo canale Instagram ma non sai dove mettere le mani?

Allora sei capitato sulla pagina giusta: in quest’articolo ti spiegherò step-by-step come aprire un account instagram business e, se dovessi avere problemi non esitare a contattarmi: ci penserò io al posto tuo!

Fonte Pixabay

 

Come si attiva un account Instagram business passo dopo passo.

Quando registri un account Instagram hai a disposizione un profilo personale. Per passare alla versione business, devi andare in:

IMPOSTAZIONI > ACCOUNT > PASSA A UN PROFILO AZIENDALE

Effettuato lo switch avrai a disposizione il profilo aziendale per poter promuovere la tua attività al meglio.

 

Come passare al profilo aziendale

 

A questa punto dovrai collegare la nuova pagina Instagram alla tua Fanpage Facebook che servirà per gelocalizzare la tua attività e utilizzare la piattaforma Ads per le campagne pubblicitarie che andrai ad realizzare.

Instagram ti chiederà di seguire delle persone durante la creazione del tuo account, ma è sempre meglio avere qualcosa di pubblicato e visibile sul proprio profilo, quindi ti consiglio di saltare questo passaggio.

Finalmente il tuo nuovo account Instagram business è attivo…e adesso?

Adesso dovrai pensare all’immagine della tua azienda! Quindi occorre lavorare sull’immagine profilo e sulla biografia.

 

1-Immagine profilo

Inizialmente l’immagine del profilo viene acquisita direttamente dalla tua FanPage di Facebook. In un secondo momento potrai modificarla a tuo piacimento. Se hai un’azienda, ti suggerisco di inserire il tuo logo in modo da renderti subito riconoscibile agli occhi dei tuoi clienti.

 

2-Biografia

Poi dovrai lavorare sulla biografia. Non avendo molto spazio a disposizione con un numero dei caratteri limitato, dovrai focalizzarti su alcuni elementi:

  • chi sei
  • cosa fai
  • dove si trova la tua azienda
  • e-mail
  • frase ad effetto finale

Poi alla fine della Bio inserirai il link al tuo sito web (in questo caso verrà inserito automaticamente quando lo inserirai dalle impostazioni del tuo account) e il tag della tua azienda (nel mio caso ho aggiunto il tag #SocialDadaWeb).

Ecco qui un chiaro esempio di come si presenterà il tuo nuovo account instagram business:

Account instagram business di SocialDadaWeb

 

Ora non ti resta che iniziare a pubblicare qualche immagine e ad ottenere nuove interazioni. Gioca sui colori utilizzando i numerosi filtri a disposizione, utilizza contenuti interessanti e fai attenzione alla scelta degli Hashtag di settore.

 

Se vuoi approfondire qualche punto o hai dei consigli preziosi, scrivilo nei commenti e ne parleremo insieme.

Daria MorroneSocialDadaWeb

INSTAGRAM: QUALI SONO GLI ORARI E I GIORNI MIGLIORI PER POSTARE?

Solitamente, dopo aver attivato il profilo Instagram, tendono a presentarsi diversi quesiti:

  • “A che ora devo postare le mie immagini?”
  • “Pubblico tutti i giorni oppure a giorni alterni?”
  • “Devo pubblicare più volte al giorno o potrei infastidire i miei followers?”
  • “Pensavo di pubblicare il Lunedì alle 11 o forse è meglio alle 17?”

Se ti stai ponendo tutte queste domande, ti consiglio di leggere attentamente questo articolo e forse riuscirai a trovare la risposta a molti dei tuoi interrogativi. In questo modo, il tuo numero di like e commenti aumenterà in maniera esponenziale.

 

INSTAGRAM: GLI ORARI MIGLIORI PER POSTARE

Nel corso degli ultimi anni, sono stati effettuati diversi studi con lo scopo di  individuare le fasce orarie migliori per poter raggiungere il maggior numero di followers su Instagram. In generale tutti concordano con l’idea che gli orari migliori di condivisione sono quelli legati ai momenti di relax e quindi al di fuori dell’orario di lavoro.

Quindi le fasce orarie più appetibili sono sicuramente tre:

  • MATTINA: 8.00-9.00
  • POMERIGGIO: 13.00-14.00
  • SERA: dopo le 21.00

 

INSTAGRAM: I GIORNI MIGLIORI PER POSTARE

Dopo aver individuato gli orari migliori per postare, è necessario soffermarsi sui giorni migliori. Anche in questo caso sono stati effettuati diversi studi che non hanno individuato un giorno migliore rispetto ad un altro. Sicuramente è emerso che due sono i giorni che meritano una maggiore attenzione:

  • LUNEDI’: è il giorno in cui si ottiene un maggior engagement con gli utenti;
  • GIOVEDI’: è il giorno in cui c’è una flessione negativa in termini di interazioni.
instagram

Foto tratta da Pixabay

 

INSTAGRAM: I CONSIGLI UTILI PER POSTARE NEGLI ORARI E NEI GIORNI MIGLIORI

Arrivati a questo punto della lettura ti sarai accorto che non esistono regole specifiche nella condivisione dei post su Instagram, ma soltanto una serie di linee guida da poter seguire per migliorare la propria presenza su Instagram.

Sicuramente esistono altre informazioni utili che vanno seguite, come:

  • TARGET: è fondamentale individuare il proprio target di riferimento in modo da concentrare la condivisione di post negli orari migliori. Ad esempio se il nostro target è costituito dagli amanti del Fashion, sarà importante postare nei periodi in cui si svolgono importanti sfilate come la “Milano Fashion Week” o “Pitti Uomo”.
  • IMMAGINI: la qualità delle immagini postate su Instagram deve essere sempre alta e le immagini devo essere “belle” ovvero, in pochi secondi, devono riuscire a destare l’interesse di chi le guarda. In quest’articolo suggerisco alcuni tool dove poter scaricare delle belle immagini in alta definizione da poter condividere sul proprio canale Instagram > IMMAGINI GRATUITE.
instagram

Foto tratta daPixabay

 

Ti consiglio…

  • SQUARELOVIN: è un tool utilissimo per poter analizzare l’andamento del proprio account Instagram. Infatti, oltre a poter monitore i mi piace e i commenti ricevuti, è possibile analizzare la fascia oraria e i giorni più favorevoli alla condivisione di immagini. Questo è possibile soltanto dopo aver condiviso diversi post  per un certo lasso di tempo. Cosa aspetti ad iscriverti?

 

Se vuoi approfondire qualche punto, se hai dei consigli preziosi oppure hai bisogno di informazioni per la tua attività, scrivilo nei commenti e ne parleremo insieme.

SocialDadaWeb